Seleziona Pagina

PREMIO DRABBLE 2020: I VINCITORI

PREMIO DRABBLE 2020: I VINCITORI

… e con l’arrivo dell’ultima tavola illustrata possiamo finalmente annunciare i vincitori del Premio Drabble 2020 per i drabble pubblicati nel 2019, come da presentazione del concorso a questo url.
I lettori votanti sono stati tantissimi, molti di più di quelli che avrei sperato.

Vince il podio Giovanna Repetto, con il drabble A colazione.

Al secondo posto, pari merito, si classificano:
Ezio Amadini con Global Warming: soluzione finale
Sergio Mastrillo con Io, drabble.

Infine, menzione speciale, per l’alto punteggio ottenuto, a Franco Argento con Il giudizio, a Paolo Marongiu con Rendez-vous e a Laura Scaramozzino con Venticinque anni.

A tutti gli autori le nostre congratulazioni e un plauso anche al pubblico che ha partecipato! E naturalmente bravi a tutti i drabbler del 2019!

Tre sono i disegnatori che hanno messo il loro estro al servizio dei vincitori. Pubblichiamo di seguito le tavole originali.
I vincitori riceveranno la tavola relativa al loro drabble con dedica ad personam.

 

PREMIO DRABBLE 2020: I VINCITORI

Roberta Guardascione: illustrazione per “A colazione” di Giovanna Repetto

Il drabble A colazione di Giovanna Repetto è stato illustrato da Roberta Guardascione, una disegnatrice nativa di Borgo San Lorenzo, nel fiorentino. Si muove tra fantascienza e horror, letteratura per ragazzi per arrivare fino al pulp.
È una delle fondatrici di Electric sheep comics, un’associazione culturale nata dalla passione per i fumetti e pensata per promuoversi nel mondo dei comics italiani e stranieri.
Ha collaborato con gli editori Nero Press e Il Foglio Letterario. Ha disegnato con altri il graphic novel Blood washing (Edizioni Associazione Culturale Il Foglio, 2014; collana ESC ), oltre ad aver illustrato saggi e romanzi.
Nel 2013 si è aggiudicata il Premio Cometa con il fumetto fantascientifico Lunaris (ESC), una distopia scritta a quattro mani da Claudio Fallani e Alessandro Napolitano.

Ha illustrato il saggio La Fantascienza cinematografica, la seconda età dell’oro di Roberto Azzara e collabora con Edizioni Scudo. Dal 2018 suoi lavori sono apparsi su alcune riviste professionali di fantascienza e letteratura fantastica: Dimensione cosmica (Edizioni Tabula fati) e Lost Tales Andromeda (Letterelettriche editore), e su webzine amatoriali.

Al momento sta lavorando al graphic novel Situation Tragedy, racconto cyberpunk di Mario Gazzola, ispirato all’epidemia e ambientato in un condominio.

 

PREMIO DRABBLE 2020: I VINCITORI

Gino Andrea Carosini: illustrazione per “Io, drabble” di Sergio Mastrillo

Io, drabble di Sergio Mastrillo è stato illustrato dal disegnatore genovese Gino Andrea Carosini, che esordì negli anni Ottanta come vignettista.
Ha collaborato con le edizioni Vallardi negli anni Novanta. È stato l’ideatore delle schede del gioco Sapientino più di Clementoni, pubblicato nel 1991. In seguito ha illustrato riduzioni di classici della letteratura per edizioni indipendenti, oltre a pubblicare varie storie a fumetti sul mensile MazUrka dell’editore Edicolors.
Nel 2004 ha vinto il Premio Necronomicon nella categoria Miglior fumetto horror e nel 2007 è arrivato tra i finalisti al Concorso fumettistico Leblanc.

Oltre a disegnare per le Edizioni Hypnos, ha collaborato con gli editori Liberodiscrivere, Nero Press, Il Ciliegio, Logus mondi interattivi, ESC, La Lettura (testata culturale del Corriere della Sera), De Ferrari. Nel 2007 ha pubblicato con altri autori il graphic novel horror Ombre (Weird books) e ha partecipato come vignettista all’iniziativa pro alluvionati di Genova con Segni nel fango, una raccolta di opere di artisti fumettisti e illustratori.
Disegna per le edizioni Miskatonic University, la rivista Lost Tales Andromeda (Letterelettriche editore), le edizioni Alius, la rivista Nightgaunts in Francia, Zothique (edizioni Dagon Press), la rivista underground Klinika (Collettivo Mabuse). Nel 2019 ha pubblicato con altri autori The Miskatonic diaries: Nelle spire di Medusa (Weird Book), adattamenti da racconti di Lovecraft; e, come sceneggiatore, per l’editore De Ferrari la biografia Paganini su soggetto di Roberto Iovino e Nicole Olivieri e disegni di Marco Mastroianni.

Attualmente sta collaborando con Mastroianni al graphic novel Icarus (Watson editore), tratto dall’omonimo romanzo di Giovanna Repetto e, in contemporanea, alla biografia Beethoven e il suo tempo su testi di Iovino e Olivieri (Watson Edizioni, collana Fumetti). A settembre 2020 su Studi Lovecraftiani verrà pubblicato un omaggio a fumetti a Lovecraft.
Sta collaborando, inoltre, a una collana di Ivvi Editore: Classics! Classici della letteratura a fumetti, una rivisitazioni di grandi classici (Moby Dick, Dr. Jekyll e altri).

PREMIO DRABBLE 2020: I VINCITORI

Luca Oleastri: illustrazione per “Global Warming: soluzione finale” di Ezio Amadini

Global Warming di Ezio Amadini è stato illustrato dal disegnatore bolognese Luca Oleastri.
Fondatore di Newcinemagica, azienda di effetti speciali per il cinema e la televisione, è stato giornalista, ha condotto trasmissioni radiofoniche di cinema e ideato e gestito rassegne cinematografiche, oltre a essere stato responsabile e redattore dell’edizione italiana di Fangoria e Gorezone, riviste statunitensi di cinema fantastico, e di Kaos, rivista di giochi di ruolo.
Alla fine degli anni Novanta ha fondato la casa editrice Planetario, pubblicando la rivista periodica mensile per edicola Soft Air Adventures, curando anche la realizzazione di diversi volumi e altre edizioni librarie.

Dal 2000 ha iniziato a lavorare come illustratore, grafico, animatore 3D e product designer presso Nextia, azienda controllata dalla multinazionale Qubica.
Si occupa di illustrazione a tempo pieno dal 2005, realizzando numerosissimi lavori di genere fantastico e fantascientifico, soprattutto per il mercato dell’editoria estera, ma anche per il mercato dei giochi.
Nel 2008, assieme allo scrittore Giorgio Sangiorgi, ha sviluppato l’iniziativa editoriale “Edizioni Scudo” per la promozione della narrativa fantastica e fantascientifica italiana, tuttora attiva.

Attualmente, sta lavorando a diversi progetti che riguardano i Giochi di Ruolo – come, per esempio, quelli su carta alla D&D.
Ha anche iniziato a collaborare professionalmente con Paola Giari, giovane illustratrice di talento con la quale ha fondato Rotwang Studio per la produzione di illustrazioni di copertina e per giochi di genere fantascientifico e fantastico, realizzate su commissione e quasi tutte destinate al mercato statunitense.

Ricordo che a breve ricomincerà la rubrica Cento parole, se vuoi partecipare come autore segui questo link e spedisci un tuo breve racconto fantastico di cento parole.

t.c.b.

 

L’immagine in anteprima è della disegnatrice inglese Petra Brown

 

L'Autore

Tea C. Blanc

È comasca. Vive un po' a Como, un po' in Svizzera. Collabora ad alcune riviste, fra cui "Giornale Pop", webzine diretta da Sauro Pennacchioli, e "Andromeda - rivista di fantascienza", diretta da Alessandro Iascy. Ha pubblicato un racconto di genere fantastico con Edizioni Dell’Angelo e il romanzo dagli spunti fantascientifici “Mondotempo” (Watson Edizioni, collana Andromeda).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner