Seleziona Pagina

“NOW APOCALYPSE” CANCELLATA DOPO UNA SOLA STAGIONE

“NOW APOCALYPSE” CANCELLATA DOPO UNA SOLA STAGIONE

Non è bastata la frizzante vena provocatoria del suo autore o la verve del suo cast per mantenere in vita Now Apocalypse, singolare commedia (dai toni surreali) prodotta da Starz: è stata cancellata dopo una sola stagione. In Italia è stata distribuita dal 28 giugno 2019 sul servizio streaming Starz Play.

La serie, scritta da Gregg Araki e Karley Sciortino, vedeva Araki anche come produttore esecutivo insieme a Steven Soderbergh e Gregory Jacobs. La storia parlava di Ulisse (Avan Jogia) e i suoi amici Carly (Kelli Berglund), Ford (Beau Mirchoff) e Severine (Roxane Mesquida), impegnati in varie missioni di amore, sesso e fama a Los Angeles. Tra avventure tramite app per incontri sessuali e romantici, Ulysses diventa sempre più inquieto in conseguenza a sogni premonitori. Si chiede se sta arrivando una specie di cospirazione oscura e mostruosa… o se forse ha solo fumato troppa erba!

L’annuncio è arrivato durante il tour stampa estivo della Television Critics Association da Jeffrey Hirsch, CEO di Starz, che ha dichiarato:

Now Apocalypse è un grande spettacolo, poiché sappiamo tutti che è stato davvero un ottimo esperimento televisivo, tuttavia abbiamo preso la decisione di non continuarlo.”

E così, dopo soli dieci episodi, l’esperimento si conclude. La serie era stata accolta in maniera assai discordante sia dalla critica sia dal pubblico. Su Rotten Tomatoes aveva un indice di gradimento del 55% con un voto medio di 5,48 su 10. Il commento del sito recita:

Sposando lo stile vivace di Gregg Araki, con cospirazioni inebrianti e allusioni letterarie d’ogni tipo, l’estetica corporea di Now Apocalypse e la riflessione filosofica potrebbero rivelarsi volutamente troppo insoliti e sgradevoli per alcuni spettatori.”

Appena leggermente più positivo il giudizio di Metacritic, con un punteggio di 59 su 100.

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner