Seleziona Pagina

Moses J. Moseley, di “The Walking Dead”, è morto a 31 anni

Moses J. Moseley, di “The Walking Dead”, è morto a 31 anni

È misteriosamente morto Moses Moseley , un attore che si è esibito in “The Walking Dead”, “Watchmen” e “Queen of the South”. Aveva 31 anni.

Il corpo di Moseley è stato ritrovato dalle autorità a Stockbridge, in Georgia il 26 gennaio 2022. Sono in corso le indagini per determinare la causa della morte.

La morte dell’attore è stata confermata dalla sua agenzia Avery Sisters Entertainment, che ha offerto un post di tributo a Moseley sulla sua pagina ufficiale di Facebook.

Con il cuore pesante, noi di Avery Sisters Entertainment porgiamo le nostre più sincere e sentite condoglianze alla famiglia e agli amici del nostro attore, Moses J. Moseley. Siamo davvero addolorati“, si legge nella dichiarazione di Gerra e Demia Avery. “Per coloro che lo conoscevano, era la persona più gentile, dolce e generosa che avresti mai incontrato. Ci mancherai tanto! Riposa in paradiso!

AMC ha anche offerto un omaggio a Moseley, condividendo una foto dell’attore su Twitter

I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con il nostro membro della famiglia ‘The Walking Dead’ Moses J. Moseley“, si legge nel post.

Moses J. Moseley zombie domestico di Danai Guirra

Danai Gurira

Moseley ha iniziato a fare il modello e recitare all’inizio degli anni 2010. Mentre interpretava ruoli non accreditati in film come “The Hunger Games: Catching Fire“, “The Internship” e “Joyful Noise“, Moseley ha trovato il suo ruolo più famoso nel 2012 unendosi al cast di “The Walking Dead” di AMC.

Moseley ha interpretato uno zombi domestico posseduto dal personaggio di Danai Gurira, Michonne, facendo apparizioni nella serie per tre anni.

Da “The Walking Dead”, Moseley ha recitato in ruoli secondari in serie come “Watchmen”, “Tales”, “American Soul” e “Queen of the South”.

L’attore è apparso anche in film come “Loose Screws”, “Attack of the Southern Fried Zombies” e “Doll Murder Spree”.

I suoi progetti attualmente in post-produzione, riguardano i film horror “Hank” e “Descending“.

Sergio Giuffrida
+ posts

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW. Dai primi anni Novanta al novembre 2021 è stato segretario del SNCCI Gruppo Lombardo. Attualmente è nel board di direzione con Luigi Bona della Fondazione Franco Fossati e del WOW museo del fumetto, dell'illustrazione e del cinema d'animazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner