Seleziona Pagina

L’alba dei miei compagni di viaggio

L’alba dei miei compagni di viaggio
I miei compagni di viaggio è una antologia che Vanni Mongini ha compilato e completato a novembre del 2020. Il progetto nasce con la richiesta del Grande Vecchio a un gruppo di autori, per un nuovo racconto, o un racconto non troppo vecchio, per lo meno. Dopo due anni scarsi, Vanni torna con la seconda proposta, questo L’alba dei miei compagni di viaggio: una antologia in cui gli autori chiamati da lui presentino un racconto tra i primi, se non il primo da loro pubblicato e un racconto nuovo. Interessante esperimento. Ecco qui la presentazione che Vanni fa per questo volume.
N.B.: la copertina qui sopra vuole essere un omaggio a Giorgio Sangiorgi, uno dei due patron di Edizioni Scudo, definito da Vanni all’interno della sua presentazione, un Cyborg!

 

Tutti noi, nella nostra vita abbiamo avuto un’alba e tralasciamo con comodo la seconda parte della giornata della vita, un, il più possibile lontano tramonto, ma esiste un tempo, più o meno recente, in cui abbiamo cominciato a scrivere, a dipingere, a leggere e, con un discorso più lato, si potrebbe dire, a studiare ed anche ad amare.

Qui l’amore si estrinseca nel mettere su carta, come si direbbe una volta, il prodotto dei nostri pensieri i quali, nel corso degli anni, possono affinarsi e cambiare.

Quello che si è pensato di fare con questa antologia, unica nel suo genere, è di mostrare come queste esperienze, cioè la nostra alba, sia proseguita cambiandoci, probabilmente maturandoci e magari portarci a mutare la nostra personalità e fare di noi, in ogni caso, qualcosa di unico ed irripetibile.

Almeno secondo quello che è capitato nella nostra esistenza, sia che si sia scrittori, saggisti, opinionisti, artisti…

Qualunque cosa che faccia vedere, prima di tutto a noi stessi come siamo diventati e come potremmo diventare.

Sono piccoli esempi: per i più giovani e interessanti variazioni per coloro che vivono questi tempi balordi calcando questo povero pianeta da più tempo.

Piccoli esempi, come ho detto: niente di più, niente di meno.

Vanni Mongini
Website | + posts

Tra i maggiori specialisti mondiali di cinema SF (Science Fiction) è nato a Quartesana (Fe) il 14 luglio 1944 e fino da ragazzino si è appassionato all'argomento non perdendosi una pellicola al cinema. Innumerevoli le sue pubblicazioni. La più recente è il saggio in tre volumi “Dietro le quinte del cinema di Fantascienza, per le Edizioni Della Vigna scritta con Mario Luca Moretti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner