Con oltre 70 milioni di dollari incassati nel primo week end di programmazione in 4125 sale statunitensi, il blockbuster Warner Aquaman, diretto da James Wan, domina al primo posto del box office casalingo.
Si contendono la seconda posizione altre due pellicole di genere fantastico. Uno è Bumblebee, il sesto e più intimista capitolo della saga dei Transformers che, diretto da Travis Knight su sceneggiatura di Christina Hodson, è di fatto un prequel dei precedenti capitoli fracassoni e tonitruanti. La pellicola è di appena un milione di dollari sopra il disneyano, e un po’ algido, Mary Poppins Returns firmato dal veterano Rob Marshall e con protagonista Emily Blunt insieme a Emily Mortimer, Dick Van Dyke, Julie Walters, Colin Firth, Meryl Streep e Angela Lansbury.
Al quarto posto, nettamente distaccato, Spider-Man: Into the Spider-Verse della Sony-Marvel, primo lungometraggio animato della popolare serie che ha appena debuttato low profile anche in Cina. Chiude in quinta posizione il nuovo film di Clint Eastwood, The Mule.

Aquaman, che vede come protagonista lo statuario Jason Momoa affiancato da Nicole Kidman, Amber Heard e Patrick Wilson, è costato circa 200 milioni di dollari e ha superato i 380 milioni di dollari di incasso worldwide con una previsione finale stimata intorno agli 800 milioni di dollari complessivi, al netto del merchandising, dell’home entertainment e della pay TV on demand e tradizionale.