Seleziona Pagina

DAMIEN CHAZELLE APPARIRÀ IN UNA POSSIBILE UCRONIA CINEMATOGRAFICA

DAMIEN CHAZELLE APPARIRÀ IN UNA POSSIBILE UCRONIA CINEMATOGRAFICA

Sembra che divergere dalla realtà storica sia il nuovo passatempo dei cineasti americani – vedi per esempio il C’era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino. Questa volta tocca provarci a Damien Chazelle, premio Oscar per La La Land  e reduce dal successo l’anno precedente dell’ottimo First Man.

Il titolo (provvisorio) sarebbe Babylon e lo sfondo della storia – su cui peraltro non si hanno notizie precise – dovrebbe rimandare ai turbolenti ed emozionanti anni del passaggio dal muto al sonoro nel mondo del cinema.

Per averne i diritti la Paramount si è scontrata con la Lionsgate. Damien Chazelle vorrebbe farne una pellicola di largo respiro e con grandi star: al momento le trattative vedono in pole position per due ruoli da protagonista Emma Stone e Brad Pitt.

Secondo Variety, però, non è ancora stato firmato un accordo con nessuno dei due attori.

Olivia Hamilton, Matt Plouffe, Toby Maguire e Marc Platt saranno i produttori mentre Adam Siegel e Helen Estabrook supervisioneranno quali produttori esecutivi.

Babylon è il quinto film di Chazelle, che al momento sta lavorando alla serie Netflix The Eddy.

Sergio Giuffrida
+ posts

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW. Dai primi anni Novanta al novembre 2021 è stato segretario del SNCCI Gruppo Lombardo. Attualmente è nel board di direzione con Luigi Bona della Fondazione Franco Fossati e del WOW museo del fumetto, dell'illustrazione e del cinema d'animazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner