Seleziona Pagina

OMICIDI NEL VALHALLA PER NETFLIX

OMICIDI NEL VALHALLA PER NETFLIX

La casa di produzione Netflix, con un impegno di circa 6,3 milioni di dollari, ha stretto un accordo per produrre The Valhalla Murders, la prima serie horror-crime mai realizzata in Islanda. L’accordo, annunciato al Goteborg Film Festival, vedrà Þórður Pálsson come regista e showrunner. La nuova serie sarà co-prodotta da Kristinn Thordarson per la Truenorth e da Leifur B. Dagfinnsson per la Mystery Productions. All’accordo parteciperà anche David Oskar Olafsson per conto della televisione pubblica islandese RÚV.

Kristinn Thordarson ha commentato l’accordo sottolineando l’entusiasmo per questo progetto che segna il culmine del lavoro di anni per promuovere la creatività e il lavoro di Palsson, giovane promessa dell’entertainment locale. Diplomatosi al  London’s National Film & TV School, Palsson ha lavorato molti anni al  progetto The Valhalla Murders. Peraltro la serie riunisce alcuni dei migliori talenti dell’isola: è infatti co-sceneggiata da Margrét Örnólfsdóttir (Trapped 2, Prisoners), Otto Geir Borg (I Remember You), Mikael Torfason (Made in Iceland) e dal giallista e poeta Óttar M. Norðfjörð. Il progetto vede come protagonisti due star locali, Nína Dögg Filippudóttir (Trapped) e Björn Thors (Woman at War).

La serie ha il suo focus sul crescendo delle indagini del profiler Arnat che da Copenhagen torna nella natia Islanda per risolvere quello che sembra il caso di un serial killer collegato con una casa famiglia, chiamata appunto Valhalla, dove 35 anni prima erano accaduti degli orrendi fatti di sangue. Composta da otto episodi di circa 60 minuti, dovrebbe debuttare sul canale della RUV per il natale 2019.

Sempre in occasione del Goteborg Film Festival, Netflix ha annunciato i suoi prossimi investimenti nell’area: la serie svedese Quicksand che debutterà il 5 aprile; la seconda stagione del thriller fantascientifico danese The Rain, prodotta dalla Miso Film; la produzione internazionale Young Wallander, tratto dai romanzi e i racconti dello scrittore Henning Mankell; Ragnarok, primo approdo norvegese per la casa americana creato da Adam Price e prodotto dalla SAM.

È un modo unico e particolare per avere diverse originali visioni locali di storie forti e coinvolgenti” ha detto in conferenza stampa al festival Lina Brounéus, responsabile acquisizioni e co-produzioni della Netflix, confermando che Netflix sarà coinvolta anche nell’area kids e in quella dei documentari.

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *