Seleziona Pagina

Nicolas Cage sarà Dracula nel nuovo reboot della Universal

Nicolas Cage sarà Dracula nel nuovo reboot della Universal

Nicolas Cage interpreterà Dracula in “Renfield” della Universal, un film sui mostri incentrato non sul famigerato vampiro, ma piuttosto sul suo famigerato lacchè.

Il foglio di chiamata può essere fonte di confusione. Questo perché Cage recita al fianco di un altro Nic, Nicholas Hoult, che interpreta lo scagnozzo sconvolto di Dracula noto appunto come Renfield.

Nivolas Cage e Nicholas Hoult in un film di Dracula

Una storia di origine, il film in uscita dovrebbe svolgersi ai giorni nostri. Non è chiaro quanto si attaccherà al materiale originale, il romanzo horror di Bram Stoker del 1897 “Dracula”. Nel thriller letterario, RM Renfield era un detenuto in un manicomio. Si pensava che soffrisse di allucinazioni che lo costringevano a mangiare creature vive nella speranza di ottenere l’immortalità, fino a quando non è stato successivamente rivelato che è sotto l’influenza di un certo Conte Dracula.

Chris McKay, il regista dietro “The Tomorrow War” e “The Lego Batman Movie”, sta dirigendo e producendo “Renfield” da una sceneggiatura di Ryan Ridley (“Rick and Morty”).

Cage è noto per essere un attore estremamente metodico , che si rimpinza di carne rossa per aumentare di peso e connettersi come carnivoro nel film drammatico del 2013 “Joe” e rimuovendo due dei suoi denti senza anestesia per infliggersi dolore fisico prima di interpretare un veterano del Vietnam in “Birdy” del 1984. Nel caso di “Renfield”, potrebbe significare molto aglio nel futuro di Cage.

Un tempo un grande successo al botteghino, Cage ha trascorso l’ultimo decennio lontano dalle principali produzioni di Hollywood e ha invece scelto di fare film indipendenti. In una recente intervista a Variety , Cage ha affermato di preferire lavorare su set cinematografici a basso budget perché i tradizionali progetti di studio arrivavano con vincoli commerciali indesiderati.

“Quando giravo film di Jerry Bruckheimer uno dopo l’altro, era solo un gioco ad alta pressione. Ci sono stati molti momenti divertenti, ma allo stesso tempo c’era anche ‘Abbiamo scritto questa riga. Va detto in questo modo’”, ha detto Cage. “Ti mettevano una macchina fotografica addosso, ti fotografavano e ti ordinavano: ‘Adesso dì la linea di rotelle per l’allenamento dei pattini a rotelle.’ Direi: “Lo farò, ma mi piacerebbe anche provare in questo modo”. Nei film indipendenti, hai più libertà di sperimentare ed essere fluido. C’è meno pressione e c’è più ossigeno nella stanza”.

Meglio conosciuto per “Leaving Las Vegas”, “The Rock” e, per una generazione diversa, “National Treasure”, Cage ha raccolto alcune delle migliori recensioni della sua carriera con “Pig” del 2021, che segue un cacciatore di tartufi il cui amato animale è rubato. Prima di addentrarsi in tutto ciò che riguarda Dracula, Cage apparirà nella meta-commedia di Lionsgate “The Unbearable Weight of Massive Talent”. Nel film, Cage interpreta una versione romanzata di se stesso nei panni di un attore a corto di soldi che funge anche da informatore della CIA in una puntura di droga.

Nicolas Cage sarà Dracula per la Universal

“Renfield” è l’ultimo tentativo della Universal di modellare un universo cinematografico attorno ai personaggi del vasto caveau dei mostri dello studio.

Dopo che il reboot di Tom Cruise del 2017 “The Mummy” è stato un flop nelle sale, lo studio ha spostato la sua strategia lontano dalle storie interconnesse e ha iniziato invece a concentrarsi su film indipendenti. Ha anche mantenuto i budget di produzione nella fascia bassa, rendendo più facile realizzare un profitto. Ad esempio, l’ultimo film in monster-verse dello studio, “The Invisible Man” con Elisabeth Moss, ha incassato $ 143 milioni in tutto il mondo nel 2020, molto meno di “The Mummy” e del suo incasso globale di $ 409 milioni. Tuttavia, “The Invisible Man” è costato solo $ 7 milioni per la produzione mentre “The Mummy” è costato quasi $ 200 milioni.

La Universal metterà alla prova questo approccio a basso costo con diversi progetti a tema soprannaturale in lavorazione, tra cui “Invisible Woman” diretto da Elizabeth Banks e “Wolfman” con Ryan Gosling.

“Renfield” sarà prodotto dal team cinematografico di Skybound Entertainment, tra cui Kirkman, David Alpert, Bryan Furst e Sean Furst. La partner di produzione di McKay, Samantha Nisenboim, sarà la produttrice esecutiva.

Sergio Giuffrida
+ posts

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW. Dai primi anni Novanta al novembre 2021 è stato segretario del SNCCI Gruppo Lombardo. Attualmente è nel board di direzione con Luigi Bona della Fondazione Franco Fossati e del WOW museo del fumetto, dell'illustrazione e del cinema d'animazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner