Seleziona Pagina

La prima serie de “Il Signore degli Anelli” di Amazon costerà $ 465 milioni

La prima serie de “Il Signore degli Anelli” di Amazon costerà $ 465 milioni

La prossima serie TV “Il Signore degli Anelli” di Amazon sarà disponibile il 2 settembre del 2022 e costerà circa 465 milioni di dollari per la produzione della sola stagione.

Radio New Zealand ha riferito che la serie, attualmente in fase di riprese nel paese, spenderà 650 milioni di dollari neozelandesi per la prima stagione, vale a dire $ 464,2 milioni in dollari USA.

Fonti hanno confermato a Variety che il prezzo elevato è accurato sebbene includa i costi di avvio per il lancio della serie che presumibilmente sarà distribuita su più stagioni.

Il costo di “Il Signore degli Anelli” supera di gran lunga le altre serie TV costose come “Il Trono di Spade” della HBO, “The Morning Show” di Apple e “The Mandalorian” della Disney Plus, che costano tutti circa 15 milioni di dollari per episodio.

Le stime precedenti per “Il Signore degli Anelli” fissavano il budget di produzione a $ 500 milioni per più stagioni, per non parlare del costo di $ 250 milioni solo per i diritti dell’eredità dell’autore JRR Tolkien.

Stuart Nash, ministro per lo sviluppo economico e il turismo, ha dichiarato a Radio New Zealand: “È fantastico, è davvero… Quello che posso dirti è che Amazon spenderà circa 650 milioni di dollari solo nella prima stagione“.

Questa sarà la più grande serie televisiva mai realizzata“, ha aggiunto Nash .

Variety aveva già dato la notizia della serie “Il Signore degli Anelli” nel 2017, ma da allora i dettagli sono scarsi.

La logline dice che la serie ispirandosi in parte alla saga del ‘Silmarillion’ si svolgerà migliaia di anni prima degli eventi dei film “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit” e riporterà i fan a un’era in cui furono forgiati grandi poteri, regni salirono alla gloria e caddero la rovina e improbabili eroi furono messi alla prova.

Conterrà anche il più grande cattivo che sia mai uscito dalla penna di Tolkien minacciando di coprire tutto il mondo nell’oscurità.

Il cast include Robert Aramayo, Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Tom Budge, Morfydd Clark, Ismael Cruz Córdova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle, Tyroe Muhafidin, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers e Daniel Weyman.

La notizia arriva in contemporanea con quella della cancellazione della piattaforma multigiocatori dedicata sempre all’universo tolkeniano che era in fase di studio per l’area gaming di Amazon.

 

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner