Seleziona Pagina

IL RICORDO DI D.C. FONTANA, FIRMA STORICA DI STAR TREK

IL RICORDO DI D.C. FONTANA, FIRMA STORICA DI STAR TREK

D. C. Fontana: dietro questo pseudonimo si cela in realtà la sceneggiatrice Dorothy Catherine Fontana, scrittrice della serie originale ‘Star Trek’ che vanta una lunga storia di collaborazione con questo franchise.

L’autrice morta a 80 anni lo scorso 2 dicembre è stata ufficialmente ricordata dalla casa madre – descrivendola come ‘la leggendaria scrittrice che ha dato vita a molti dei più grandi episodi della serie’ – con l’aggiunta di una serie di testimonianze di coloro che l’hanno conosciuto e con lei hanno condiviso un lungo percorso di quella fortunata avventura.

Originaria del New Jersey, Fontana è stata il raro esempio di scrittrice femminile nell’ambito dell’edizione originale della NBC del franchise, sebbene sul piccolo schermo per maschilisti stereotipi dell’epoca abbia sempre usato l’asettico nome di D.C. Fontana.

A lei va anche il merito di aver creato alcuni originali elementi chiave del mito di ‘Star Trek’, inclusi i dettagli sul retroscena dell’educazione del signor Spock da parte della madre umana Amanda e del padre vulcaniano Sarek, i cui echi sono tuttora presenti negli ultimi epigoni della serie.

La scrittrice è accreditata per la scrittura di 11 episodi dell’originale serie di ‘Star Trek’, nell’arco di tre stagioni dal 1966 al 1969.

In particolare l’elenco include le straordinarie puntate del 1967 ‘Journey to Babel’ (che introduce i genitori di Spock) e ‘This Side of Paradise’, in cui Spock e altri membri dell’equipaggio dell’Enterprise diventano sciocchi dopo essere stati spruzzati con spore di fiori alieni.

Nella logica maschilista di cui sopra alcuni degli episodi scritti da lei sono stati attribuiti allo pseudonimo di Michael Richards.

Fontana aveva deciso infatti di mascherare il suo genere con questo pseudonimo al fine di evitare discriminazioni. Intanto cercava lavoro in quella che allora era un’azienda decisamente dominata dagli uomini: cosa che se oggi fa solo sorridere ai tempi era la prassi…

In particolare il suo ingresso nell’ambito della scrittura televisiva arrivò subito dopo aver ottenuto un lavoro come segretaria di Gene Roddenberry nel 1961.

‘Ho scritto uno script intitolato ‘Ben Casey’, firmandomi D.C. Fontana’, ha dichiarato la sceneggiatrice durante la NorthJersey.com nel 2016 ‘Immaginando che non potevano rifiutarmi perché sono una donna, in quanto non lo avrebbero saputo… Così l’ho fatto consegnare al mio agente, ed è stato acquistato. Da quel momento in poi ho pensato: ‘Sai cosa, questo è il modo migliore di procedere. Andrò avanti come D.C. Fontana’.

Fontana ha continuato a lavorare come scrittore e produttore associato negli anni ’70 alla serie animata ‘Star Trek’.

Nel 1987 ha collaborato con Gene Roddenberry alla scrittura di ‘Encounter at Farpoint’, l’episodio in anteprima di due ore di ‘Star Trek: The Next Generation’.

Successivamente ha anche scritto episodi aggiuntivi sia per ‘Next Generation’ che per ‘Star Trek: Deep Space Nine’ mentre a livello di narrativa ha scritto vari romanzi a tema Star Trek, tra cui ‘Questor Tapes’ e ‘Vulcan’s Glory’ che hanno avuto il plauso di entrare anche nelle classifiche di vendita del periodo.

Gli autori dell’ultima incarnazione dell’universo della saga – ‘Star Trek: Discovery’ – hanno reso omaggio a Fontana, definendola ‘una parte enorme della famiglia Trek’ in un Twitter.

All’inizio della sua carriera, Fontana ha scritto anche episodi di altre popolari serie di successo come ‘The Wild Wild West’ e ‘Ben Casey’, come già detto.

Dopo la fine della stagione originale di ‘Star Trek’, ha lavorato a vari show di prima serata degli anni ’70 tra cui ‘Le strade di San Francisco’, ‘Bonanza’, ‘Kung Fu’, ‘The Six Million Dollar Man’, ‘Logan’s Run’, ‘The Waltons’ e la popolarissima ‘Dallas’.

Per i suoi anni di servizio alla WGA ha ricevuto meritati riconoscimenti sia nel 1997 che nel 2002.

Fontana peraltro è stata attiva per molti anni nella Writers Guild of America, e in tempi recenti  ha lavorato anche come docente presso il prestigioso American Film Institute.

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner