Seleziona Pagina

ASSEGNATI I PREMI NEBULA

ASSEGNATI I PREMI NEBULA

Nella notte tra sabato e domenica del 18 maggio, a Los Angeles, si è tenuta la cerimonia di premiazione dei Nebula, assegnati agli scrittori dagli stessi scrittori.

Una anomalia, in un certo senso: se li scrivono e se li premiano. Però si tratta di una istituzione ormai ampiamente collaudata e, anzi, molto spesso le selezioni dei Nebula sono poi state copiate dal successivo Premio Hugo, assegnato invece dai lettori di tutto il mondo.

I vincitori dei principali Premi Nebula di quest’anno sono elencati sotto. Tra gli autori, solo P. Djèlí Clark è un uomo, tutte le altre sono delle autrici.

Miglior romanzo

The Calculating Stars: A Lady Astronaut Novel: di Mary Robinette Kowal.

A questo proposito si veda la breve recensione su Nuove Vie.

Miglior racconto breve

The Secret Lives of the Nine Negro Teeth of George Washington, di P. Djèlí Clark.

Si tratta di una storia fantasy dove si esaminano le vite di nove schiavi neri con i cui denti sono state fatte delle dentiere per George Washington… in un mondo in cui esistono magia e stregoneria.

Il nostro link porta direttamente al racconto, in inglese: leggibile da tutti!

Miglior romanzo breve

The Tea Master and the Detective, di Aliette de Bodard

Siamo nella Cintura delle Sparse Perle, un insieme di abitazioni ad anello orbitanti, comandate da studiosi umani esiliati e da potenti famiglie, tenuti assieme da navi-mentali che trasportano la gente da stella a stella.

Miglior racconto

The Only Harmless Great Thing, di Brooke Bolander

Nei primi anni del 20° secolo un gruppo di operaie di Newark muoiono lentamente in seguito ad avvelenamento radioattivo. Più o meno nello stesso momento un elefante indiano è volutamente mandato a morte a Coney Island per mezzo di una scarica elettrica. Un racconto estremamente crudele…

 

L'Autore

Franco Giambalvo

Appassionato di fantascienza credo da sempre, ma scoperto di esserlo in quarta elementare quando lo hanno portato a vedere "La Guerra dei Mondi" di Byron Haskin: era il 1953 e avrebbe compiuto nove anni in quell'autunno. In seguito ha potuto scrivere con l'aiuto di Vittorio Curtoni e ha pubblicato un romanzo, che al momento è stato del tutto ignorato, sia dagli Editori, sia dai lettori. Ma non si lamenta troppo: ama la fantascienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner