Seleziona Pagina

NASCE LA APPLETV+, NUOVA PIATTAFORMA STREAMING

NASCE LA APPLETV+, NUOVA PIATTAFORMA STREAMING

La televisione è molto più che semplice intrattenimento“.

Con queste parole il CEO di Apple, Tim Cook, ha lanciato la nuova piattaforma dei servizi streaming TV di Apple.

Insieme a lui una squadra di all star: Jennifer Aniston, Reese Witherspoon e Steve Carrell, che qui lanceranno il loro nuovo drama The Morning Show, un coinvolgente dietro le quinte dei programmi televisivi del mattino. Programmi che, per la nuova piattaforma, vedranno giornalisti ed esperti di valutazione spaziare dalla politica all’economia, ai giochi.

Sara Bareilles e J.J. Abrams hanno anticipato la loro nuova serie Little Voice; Jason Momoa e Alfre Woodard hanno raccontato della loro nuova produzione drammatica Seeing; Kumail Nanjiani ha promosso il suo nuovo show Little America, mentre il popolare personaggio Big Bird di Sesame Street ha annunciato un nuovo programma per ragazzi intitolato Helpsters e prodotto da Sesame Workshop.

Del gruppo fa parte anche Steven Spielberg che, oltre ad annunciare il revival del suo Amazing Stories, nelle ultime settimane si era schierato apertamente contro la concentrazione attuata dalla Disney con l’acquisizione del marchio Fox. Tra i prodotti previsti in distribuzione, anche una drammatica spy story interpretata da Brie ‘Captain Marvel’ Larson.

Il nuovo marchio, che sfida direttamente l’analoga piattaforma Netflix, si chiamerà AppleTV+ e prevede per questo autunno un lancio globale in ben 100 paesi del mondo; ha inoltre come partners i marchi Spectrum, DirecTV, Optimum, Hulu, Playstation, FuboTV e Amazon Prime Video.
Al momento del lancio in autunno sarà disponibile una app in grado di connettere la TV e i device non-Apple, inclusi Samsung, LG, Sony e Vizio TVs, oltre a Roku e Amazon Fire TV devices.

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *