Select Page

VIZIO DI FORMA – CENTO PAROLE

VIZIO DI FORMA – CENTO PAROLE
Il drabble di oggi è stato scritto da Paolo Marongiu, classe 1965, insegnante di matematica e fisica. Cura un blog personale, Non ditelo a Penny, ma dice che forse le cose più interessanti le ha scritte sul suo profilo Twitter. La sua vita è stata cambiata da Lost, L’Uomo Ragno, Montale e Moebius. Vorrebbe essere un robot e vivere sulla Luna. Spera di esserci quando Betelgeuse diventerà una Supernova.

t.c.b.

 

Vizio di forma, di Paolo Marongiu

 

Niente da fare. Anche l’ultima possibilità di salvare il Sole è fallita.
L’accorato appello rivolto alla Congregazione dal Rappresentante dei Terrestri Superstiti, mister Robert Robert, è stato respinto stamattina. Nella data programmata il Sole, dunque, verrà fatto esplodere e gli Oortiani avranno il loro stramaledetto svincolo.
La notifica della Congregazione appare tanto laconica quanto definitiva: “Nonostante la legittimità dell’istanza dei Terrestri, la domanda va rigettata per vizio di forma, poiché nell’apporre la firma il richiedente trascrive prima il cognome e poi il nome”.
Eleggere un Oortiano come Presidente della Congregazione è stato davvero un pessimo affare.

 

Questo racconto è World © di Paolo Marongiu. All rights reserved.

 

(Partecipa alla rubrica Drabble!
Segui questo link e spedisci un tuo breve racconto di cento parole)

 

Nell’immagine, un’illustrazione dell’artista italiana Elisa Seitzinger 

 

L'Autore

Tea C. Blanc

È comasca. Vive un po' a Como, un po' in Svizzera. Collabora ad alcune riviste, fra cui "Giornale Pop", webzine diretta da Sauro Pennacchioli, e "Andromeda - rivista di fantascienza", diretta da Alessandro Iascy. Ha pubblicato un racconto di genere fantastico con Edizioni Dell’Angelo, e altro è in preparazione.

1 commento

  1. Avatar

    Ho dato per sbaglio due stelle, mentre volevo darne 5 a queste fantastico e ironico racconto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *