Seleziona Pagina

PIANETA AZZURRO – CENTO PAROLE

PIANETA AZZURRO – CENTO PAROLE
Il drabble di oggi è stato scritto da Paolo Musso, docente presso l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese, del quale avevo parlato in questo articolo poco tempo fa.

Nella storia di oggi il comandante di un’astronave sta per prendere gravi decisioni, ma all’improvviso…

t.c.b.

 

 

Pianeta Azzurro, di Paolo Musso

Il comandante era preoccupatissimo. Sul Pianeta Azzurro le crescenti emissioni di gas nocivo da parte della specie dominante rischiavano di causare un’estinzione di massa e i suoi ufficiali premevano per un intervento armato.

Improvvisamente sullo schermo apparve un messaggio. Veniva dal Comando Centrale.
«Trovati due precedenti. In entrambi vita sopravvissuta alla crisi. Direttiva di non intervento confermata.»
«Grazie alle stelle!», sospirò sollevato. «Sterminare un’intera specie sarebbe stata una responsabilità terribile.»

Contemplò le immense distese oceaniche in cui le piccole alghe continuavano la loro silenziosa opera trasformatrice.
«Ossigeno!», disse sorridendo. «Ma pensa! I loro discendenti respireranno ossigeno! Chissà come saranno fatti…»

 

 

Il racconto “Pianeta azzurro”è World © di Paolo Musso. All rights reserved.

 

(Segui questo link e spedisci un tuo breve racconto fantastico di cento parole)

 

 

Pianeta azzurro, di Paolo Musso

Zhihui Su: The Blood God

L'Autore

Tea C. Blanc

È comasca. Vive un po' a Como, un po' in Svizzera. Collabora ad alcune riviste, fra cui "Giornale Pop", webzine diretta da Sauro Pennacchioli, e "Andromeda - rivista di fantascienza", diretta da Alessandro Iascy. Ha pubblicato un racconto di genere fantastico con Edizioni Dell’Angelo e il romanzo dagli spunti fantascientifici “Mondotempo” (Watson Edizioni, collana Andromeda).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner