Seleziona Pagina

Donald Trump fa ripartire il cinema

Donald Trump fa ripartire il cinema

Ringraziamo per le notizie di questo periodo Sergio Giuffrida, che pur non potendo scrivere direttamente i suoi articoli, ci tiene costantemente informati.

È ufficiale, in America, Donald Trump, ha chiesto la riapertura delle sale cinematografiche per luglio, in base a quanto decretato nella Fase 1, che comprende, oltre ai cinema, anche ristoranti, luoghi sportivi e luoghi di culto, il tutto in grandi spazi in modo da poter operare nei rigorosi protocolli di distanza fisica.

Nonostante queste direttive di Trump, saranno i vari governatori degli Stati a valutare il momento migliore per la riapertura delle sale cinematografiche.

Al contrario, gli uffici marketing delle case cinematografiche, hanno già messo le mani avanti avvertendo che, specie per i grandi blockbuster, la ripresa sarà molto più lenta e probabilmente comprometterà il risultato atteso al box office.

La notizia è stata riportata da diverse fonti, noi l’abbiamo ripresa dal sito Cinematographe.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la riapertura dei cinema e le fasi che porteranno alla ripartenza del Paese dopo il blocco dovuto all’emergenza Coronavirus. I cinema torneranno a riaprire gradualmente già nei prossimi mesi e questo non può che accendere la speranza dei proprietari delle sale cinematografiche, i cui affari sono stati devastati dalla chiusura obbligata delle ultime settimane.

Ma se, per moltissimi aspetti, questa rappresenta un’ottima notizia, per il settore cinematografico e per gli amanti del cinema, è pur vero che la pandemia ha spinto le major a posticipare di mesi, se non addirittura di un anno intero, l’uscita dei titoli più attesi. Ci vorrà sicuramente del tempo prima che Universal, Disney, Warner Bros. e via dicendo, si sentano sicure di lanciare i loro più grandi successi.

Tra questi, almeno finora, sono sopravvissuti Wonder Woman 1984 e Tenet, distribuiti dalla Warner Bros. rispettivamente il 14 agosto ed il 17 luglio, nonché il live-action di Mulan che sarà distribuito dalla Disney il 24 luglio.

Riportano altri siti, che:

Jeff Bezos, chief executive di Amazon.com Inc, e Mark Zuckerberg, ceo di Facebook, hanno partecipato ad una conference call con la Casa Bianca: tema come riaprire l’economia Usa. La telefonata è arrivata dopo l’annuncio del 14 aprile del presidente Donald Trump sulla formazione di un gruppo di consiglieri su come far ripartire il Paese, gruppo che include altri capi d’azienda di primo piano come il ceo di Apple Tim Cook.

Donal Trump e il cinema

Wonder Woman 1984

Articolo scritto da

L'Autore

Franco Giambalvo

Appassionato di fantascienza credo da sempre, ma scoperto di esserlo in quarta elementare quando lo hanno portato a vedere "La Guerra dei Mondi" di Byron Haskin: era il 1953 e avrebbe compiuto nove anni in quell'autunno. In seguito ha potuto scrivere con l'aiuto di Vittorio Curtoni e ha pubblicato un romanzo, che al momento è stato del tutto ignorato, sia dagli Editori, sia dai lettori. Ma non si lamenta troppo: ama la fantascienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner