Seleziona Pagina

IL CORTO HORROR “FERINE” IN CONCORSO A VENEZIA

Bresciano di nascita, berlinese di formazione e milanese d’adozione, Andrea Corsini porta a Venezia la nuova corrente dell’horror italiano con il cortometraggio Ferine.

Da lui scritto e diretto, è in concorso alla 34ma Settimana Internazionale della Critica della 76ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Come sta il cinema di genere in Italia? Splendidamente! Chiedetelo ad Andrea Corsini e al suo feroce… Ferine

Così Giona A. Nazzaro, il direttore artistico della Settimana Internazionale ha presentato il cortometraggio in concorso, con protagonista Anna Della Rosa (La grande bellezza). Ferine è un horror-drama d’autore, “Un film sui confini – racconta Andrea Corsini – quelli tra mondo civilizzato e mondo selvaggio, tra amore e paura, quelli della natura umana in costante conflitto tra una parte razionale e una primitiva e animale. Ho voluto raccontare una storia che riflettesse su quanto siamo disposti a scendere a compromessi e ad accettare il mostro che c’è in ognuno di noi.”

Anna Della Rosa interpreta una misteriosa donna che vive in una villa abbandonata tra il mondo civilizzato e un bosco selvaggio dal quale è appena uscita a piedi nudi e sporca di fango. La donna raggiunge un centro commerciale e inizia ad aggirarsi nei grandi parcheggi desolati e a pedinare un uomo a cui sembra voler tendere un agguato. Dai suoi gesti emerge qualcosa di feroce e minaccioso. Tutto sembra ricondurre a quel bosco, un luogo che nasconde la vera natura delle sue azioni.

Prodotto da Oki Doki Film e EDI Effetti Digitali Italiani il cortometraggio, distribuito da Premiere Film, è vincitore del bando PITCH Day 2019 organizzato da AIR3, Associazione Italiana Registi, nata con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di opere narrative brevi dirette dai propri associati.

Ferine

 

Ferine

Regia e Sceneggiatura: Andrea Corsini
Con: Anna Della Rosa, Alessandro Mor e, per la prima volta sullo schermo, Noemi De Luca e Mathias Magistrati
Prodotto da: Erika Ponti e Beppe Manzi – Oki Doki Film
Coprodotto da: Francesco Grisi e Giorgia Priolo – EDI Effetti Digitali Italiani
Distribuito da: Premiere Film
Durata 16′ 54”
Formato di ripresa: 4.2k ArrirRaw OpenGate
Aspect Ratio: 2,66:1 Anamorphic
Formato di proiezione: 2k Scope DCP
Direttore della Fotografia: Francesco di Pierro
Montaggio: Matteo Mossi
Scenografia: Martino Bonanomi
Musiche: Diego Galeri
Montaggio del suono: Tommaso Barbaro
Effetti speciali e trucco: Mary Parpinati
Costumi: Valentina Carcupino
Aiuto regia: Antonella Spatti

 

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner