Seleziona Pagina

Piccolo festival dell’animazione

Piccolo festival dell’animazione

Dal 20 novembre il Piccolo Festival dell’Animazione al via con 100 corti animati provenienti da tutto il mondo tra Pordenone, Udine, Gorizia e Muggia con epicentro a San Vito al Tagliamento.

Anteprima del festival il 19 novembre nel nuovo spazio Moroso, davanti alla storica sede Moroso di Udine, con William Kentridge.

L’artista internazionale presenta la sua esposizione monografica di video animazioni 1975-2020 curata da Paola Bristot E Andrijana Ruzič.

Tra gli ospiti Michele Riondino, Chris Robinson, Davide Toffolo, Daniele Puppi, Michele Bernardi, Gianluigi Toccafondo ed Eugenia Gaglianone.

Già a partire dal 13 novembre Udine, Pordenone e Trieste tre iniziative in onore di Kentridge.

La 14^ edizione del Piccolo Festival dell’Animazione si è aperta ufficialmente il 20 novembre a San Vito al Tagliamento e proietterà oltre 100 corti animati provenienti da tutto il mondo, accuratamente selezionati e suddivisi fra 9 programmi proiettati principalmente nei giorni clou del Festival dal 25 al 27 novembre.

Oltre alla Main Competition per adulti, ritornano AnimaKids e AnimaYoung con i corti selezionati da Giovanni Sgrò e giudicati dagli studenti delle scuole del Friuli Venezia Giulia. Oltre 800 gli alunni che parteciperanno dalle varie scuole della regione coinvolte sia in presenza al Kinemax di Gorizia, al Visionario di Udine e al Cinemazero di Pordenone (tra cui il Liceo Artistico Statale “Giovanni Sello”di Udine, l’Istituto Bruno Carniello di Brugnera e il Liceo Artistico Statale Enrico Galvani di Pordenone), sia online. Le proiezioni per gli spettatori in erba si terranno anche a Muggia, nella Sala Comunale, il 21 novembre alle 11, in un appuntamento aperto a tutti.

Tra le proiezioni ci sarà anche il 25 novembre nell’Auditorium di San Vito al Tagliamento alle 18, in anteprima regionale (prevista nel 2022 l’uscita nelle sale cinematografiche) il lungometraggio russo nella sua versione italiana Il Naso o la cospirazione degli Anticonformisti, geniale rivisitazione di due secoli di storia russa, da Gogol a Putin, un cinema che impasta decine di forme d’arte per raccontare la censura dei suoi “Mavericks” da parte del Potere, di Andrey Khrzhanovsky.

A presentare l’evento Eugenia Gaglianone, che ha collaborato con la distribuzione del film, curatrice della sezione Animacija dedicata all’animazione russa del Cinema d’Animazione del Piccolo Festival. La sezione sarà proiettata il 25 novembre alle 16 sempre in Auditorium a San Vito, e membro della Giuria per la sezione Arte e Animazione e Opere Prime, insieme a Alfonso Firmani e Giuliana Carbi. mentre l’attore e direttore artistico del Cinzella Festival Michele Riondino, con Pierre Bourrigault, ad Ahmed Ben Nessib, giovane autore di origini tunisine, saranno i giurati delle sezioni Green e Visual&Music.

Picccolo Festival: KENTRIDGE

Kentridge

 

L'Autore

Franco Giambalvo

Appassionato di fantascienza credo da sempre, ma scoperto di esserlo in quarta elementare quando lo hanno portato a vedere "La Guerra dei Mondi" di Byron Haskin: era il 1953 e avrebbe compiuto nove anni in quell'autunno. In seguito ha potuto scrivere con l'aiuto di Vittorio Curtoni e ha pubblicato un romanzo, che al momento è stato del tutto ignorato, sia dagli Editori, sia dai lettori. Ma non si lamenta troppo: ama la fantascienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner