Seleziona Pagina

Justice League Final Cut di Zack Snyder

Justice League Final Cut di Zack Snyder

Justice League Final Cut di Zack Snyder è finalmente uscito su HBO Max il 18 marzo 2021, come a suo tempo annunciato da WarnerMedia.

La pellicola ha riunito i più grandi eroi della DC Comics per la prima volta in assoluto sul grande schermo.

Superman (Henry Cavill), Batman (Ben Affleck), Wonder Woman (Gal Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Flash (Ezra Miller) e Cyborg (Ray Fisher) hanno unito le forze per impedire al supercriminale Steppenwolf di distruggere la Terra.

Il film era già uscito nel 2017 e tuttavia, le recensioni dei critici e dei fan dei fumetti nell’occasione  sono state per lo più negative. Il film era stato però diretto soprattutto da Joss Whedon, perché Snyder aveva dovuto abbandonare la regia a causa di un’emergenza familiare.

Molti spettatori hanno notato i cambiamenti di tono tra i due registi e hanno chiesto l’uscita dell’allora presunto Snyder Cut, una versione del film con la visione originale di Snyder.

Lo Snyder Cut ha assunto uno status quasi mitico, con molte voci condivise sui social media circa la sua esistenza.

Nel maggio del 2020, la Warner Bros. ha finalmente confermato che in effetti tale speciale versione esisteva, annunciando che sarebbe arrivata su HBO Max nel 2021, con grande gioia dei fan di Snyder.

Snyder non si è fatto problemi a rivelare ai fan alcuni dettagli del suo montaggio, spiegando che il nuovo film sarebbe durato quattro ore, il doppio dell’originale.

Chris Terrio ha scritto la sceneggiatura di questo Final Cut, insieme allo stesso Snyder e Will Beall. Christopher Nolan, Emma Thomas, Wesley Coller, Jim Rowe, Curtis Kanemoto; Terrio e Affleck sono stati i produttori esecutivi, mentre Charles Roven e Deborah Snyder lo hanno prodotto.

Justice League Final Cut: interpreti

La WarnerMedia ha anche rilasciato tre nuovi poster per lanciare lo Snyder Cut.

L’originale “Justice League” ha attirato ultimamente l’attenzione quando Fisher, che nel film ha interpretato Cyborg, ha accusato Whedon di comportamento offensivo e poco professionale.

WarnerMedia ha avviato un’indagine sulle sue affermazioni e l’ha conclusa nel dicembre 2020 adottando ‘azioni correttive’, sebbene i dettagli dell’indagine e delle sue ripercussioni siano rimasti poco chiari.

 

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner