Seleziona Pagina

IL MONDO DI DOMANI – CENTO PAROLE

IL MONDO DI DOMANI – CENTO PAROLE
Nuovo drabble per un nuovo autore, Andrea Bricchi, insegnante di lettere romano. Ha scritto una raccolta di prose poetiche dal titolo Il cofanetto orientale, di cui possiamo leggere un assaggio a questa pagina. Fa parte della redazione del blog letterario I libri degli altri. Sono suoi alcuni racconti pubblicati su varie riviste, tra cui Argo, CrunchEd, Suite italiana, Salmuria, Spore e Morel.

Nella microstoria di oggi si ipotizza un mondo futuro. Su quali basi benigne si sosterrà?

t.c.b.

 

 

 

Il mondo di domani, di Andrea Bricchi

 

 

La guerra è stata debellata. L’innalzamento dei mari, scongiurato. Lo smaltimento dei rifiuti è efficiente. L’aspettativa di vita si è allungata. Gli androidi supportano tutti nelle attività quotidiane.

Chissà perché, Nicholas non ricorda molto del passato. Si aggira per le strade della sua metropoli piena di boschi verticali e persone in monopattino, convinto di vivere nel migliore dei mondi possibili.

Nella base segreta, intanto, la sua immagine si muove sul monitor insieme a quelle degli ologrammi, di fronte a un’équipe di scienziati pronti a prendere nota dei comportamenti dell’uomo-cavia, per testare quanto si consumi in un’artificiale, ma possibile, società felice.

 

 

Il racconto Il mondo di domani” è World © di Andrea Bricchi. All rights reserved.

 

(Segui questo link e spedisci un tuo breve racconto fantastico di cento parole)

 

 

IL MONDO DI DOMANI - CENTOI PAROLE, DI ANDREA BRICCHI

Nell’immagine, la copertina di un’edizione italiana di “Regno a venire” (Kingdome Come) di J.G. Ballard

L'Autore

Tea C. Blanc

È comasca. Vive un po' a Como, un po' in Svizzera. Collabora ad alcune riviste, fra cui "Giornale Pop", webzine diretta da Sauro Pennacchioli, e "Andromeda - rivista di fantascienza", diretta da Alessandro Iascy. Ha pubblicato un racconto di genere fantastico con Edizioni Dell’Angelo e il romanzo dagli spunti fantascientifici “Mondotempo” (Watson Edizioni, collana Andromeda).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner