Seleziona Pagina

Pedro Pascal scombina le regole dei Golden Globes

Pedro Pascal scombina le regole dei Golden Globes

Pedro PascalPedro Pascal l’attore che si cela dietro la maschera del bounty killer della popolare serie scifi western  The Mandalorian ha suscitato una ventata di rinnovamento nell’ambito delle regole di assegnazione dei famosi Golden Globes.

Fino ad oggi infatti il regolamento del premio prevedeva il volto scoperto o comunque visibile ma il successo del personaggio e la recitazione dell’attore hanno spinto verso la sua eleggibilità.

Riporta infatti Variety:

Con mossa opportuna, in un’epoca in cui tutti indossano per lo meno una mascherina, la nuova regola dei Globe stabilisce che Pascal, il cui volto non è visibile per la maggior parte della serie The Mandalorian, può comunque partecipare regolarmente nella categoria attore televisivo – ma non senza qualche discussione.
Secondo l’annuncio della Hollywood Foreign Press Association, “le prestazioni solo in voce non sono ammissibili per qualsiasi categoria recitativa“. Ciò significherebbe che i personaggi che appaiono fisicamente in scena ma con le facce nascoste, non sono ammissibili in alcun tipo di categoria. In The Mandalorian, uscito lo scorso autunno, Pascal recita in costume, col volto nascosto da un casco, in tutti gli otto episodi della prima stagione. Solo nel finale il personaggio è costretto a togliere l’elmo e Pascal si vede finalmente per la prima volta.
Da quest’anno in poi non ci sono più dubbi: Pedro Pascal e il suo Mandaloriano potrebbero arrivare nella cinquina dei candidati al Golden Globe per l’assegnazione del premio di miglior attore protagonista.

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner