Seleziona Pagina

È MORTO CARMEN ARGENZIANO

È MORTO CARMEN ARGENZIANO

Italo-americano di Sharpsville, dove è nato il 27 ottobre 1943 e ha vissuto la sua infanzia con la famiglia, Carmen Argenziano ha dimostrato subito un interesse e una passione per il mondo dello spettacolo tanto da essere stato soprannominato The King.

È apparso in oltre 50 pellicole e più di 100 episodi di serie televisive le cui parti più note sono sicuramente quella di Jacob Carter nella prima stagione di Stargate. Successivamente è apparso in tre episodi di Dr. House (2007) nel ruolo del candidato medico assistente Henry Dobson.
Tra le sue apparizioni di maggior rilievo al cinema si segnala Punishment Park (1971) di Peter Watkins, La bara del vampiro (Grave of the Vampire, 1972), regia di John Hayes, Il padrino – Parte II (The Godfather: Part II, 1974), regia di Francis Ford Coppola, Coraggio… fatti ammazzare (Sudden Impact, 1983), di Clint Eastwood, Nome in codice: Broken Arrow (Broken Arrow, 1996) diretto da John Woo, Hellraiser 5: Inferno (Hellraiser: Inferno, 2000) un prodotto, scritto e diretto da Scott Derrickson, Codice: Swordfish (Swordfish, 2001) per regia di Dominic Sena .

Negli ultimi anni la passione per la fantascienza non l’aveva abbandonato considerando il thriller robotico Singularity (2017), prodotto e diretto da Robert Kouba dove l’attore lavora al fianco di John Cusak. Il successivo è stato Future World (2018), western-thriller-action fantascientifico firmato da Bruce Thierry Chung e James Franco che lo co-interpreta insieme a Milla Jovovich. Peraltro, sempre con Franco nel 2017 aveva lavorato nell’horror-fantastico The Institute.

La morte l’ha colto nella sua casa di Los Angeles il 10 gennaio 2019, lascia la moglie Lisa e i due figli Tony e Joseph.

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *