Seleziona Pagina

SOLO – CENTO PAROLE

SOLO – CENTO PAROLE
Pietro Ballio, prolifico redattore del portale fantascienza.com e già autore di un drabble dal titolo FM: FreezeMe apparso su queste pagine, ci regala un altro microracconto fantascientifico.

Nella storia di oggi, forse il protagonista ha dimenticato di puntare la sveglia…

t.c.b.

 

 

Solo, di Pietro Ballio

 

Nessuno si era preso la briga di svegliarmi, proprio nel giorno più importante: la Grande Partenza. Ho setacciato la casa in ogni angolo, sono uscito per strada, ho corso a più non posso. Non ho trovato nessuno, nemmeno al punto di raccolta. Niente tv, radio o internet. Provo il numero di emergenza. Risponde una voce robotica elencando le possibili opzioni. … “Digitare il tasto nove per parlare con un operatore umano.” Premo freneticamente sulla tastiera dello smartphone. Finalmente rispondono: “Ci scusiamo ma al momento non ci sono operatori disponibili. Può lasciare un messaggio dopo il bip, le risponderemo tra circa quarant’anni.”

 

 

Il racconto “Soloè World © di Pietro Ballio. All rights reserved.

 

(Segui questo link e spedisci un tuo breve racconto fantastico di cento parole)

 

 

Solo, di Pietro Ballio

Nell’immagine, una china di Marco Colasante (in arte Coma): “Libertà vera”

 

 

 

L'Autore

Tea C. Blanc

È comasca. Vive un po' a Como, un po' in Svizzera. Collabora ad alcune riviste, fra cui "Giornale Pop", webzine diretta da Sauro Pennacchioli, e "Andromeda - rivista di fantascienza", diretta da Alessandro Iascy. Ha pubblicato un racconto di genere fantastico con Edizioni Dell’Angelo e il romanzo dagli spunti fantascientifici “Mondotempo” (Watson Edizioni, collana Andromeda).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner