Il fantascientifico drabble di oggi è stato scritto da Francesco Antonio Suriano, nativo di Nova Siri, in provincia di Matera. È stato docente in vari licei, si interessa di storia e letteratura. Ha pubblicato alcuni articoli su Galaesus, rivista storica del Liceo Archita di Taranto, tra i molti un articolo su Leonardo Sciascia (Il Cavaliere e la Morte), Paolo Maurensig (La variante di Lüneburg), Giovanni Verga (Di là del mare in Novelle Rusticane), Tacito (La imitazione letteraria nella Germania).

Il drabble si sostiene su una citazione letteraria che proviene da Friedrich W. Nietzsche a proposito della donna. Ma leggete prima il drabble e, se poi sarà il caso, affondate il mouse sul link.

t.c.b.

 

L’errore, di Francesco Antonio Suriano

A volte Lo descrivono a immagine e somiglianza di uomo canuto e severo, ma dalla Cronache Intergalattiche risulta che ama giocare come un fanciullo e, con divina indifferenza, giocando crea e ricrea.

Questo lancio di dadi è per Gea.
Ed ecco che dal pulviscolo grigio di polvere, nebbia e smog, che aveva tormentato gli ultimi sopravvissuti, affiorano vortici rotanti di atomi in cerca di vita.
Niente fango né costole: con passi fieri di automa è una donna che avanza.
Il Signore degli Universi può riprendere il suo corso e perdersi negli abissi del tempo: chi parlerebbe mai di “secondo errore”?

 

Questo racconto è World © di Francesco Antonio Suriano. All rights reserved.

 

(Partecipa alla rubrica Drabble!
Segui questo link e spedisci un tuo breve racconto di cento parole)

 

Nell’immagine, una tavola dell’illustratrice Victo Ngai