Seleziona Pagina

DISARMO NUCLEARE – CENTO PAROLE

DISARMO NUCLEARE – CENTO PAROLE
Di Paolo Musso avevamo già letto, tempo fa, il drabble Pianeta azzurro.

Oggi leggeremo un altro suo microracconto fantascientifico con una ipotesi di disarmo e relative conseguenze…

t.c.b.

 

 

Disarmo nucleare, di Paolo Musso

“Cosa?!? Ma siamo nel pieno delle celebrazioni per il completamento del disarmo nucleare…”, disse al telefono l’agente del Secret Service. “Sì, capisco… glielo riferisco subito.”
“Che diavolo succede?”, sbraitò il Presidente entrando nello Studio Ovale.
“Abbiamo rilevato un grande asteroide in rotta di collisione con la Terra: ci colpirà fra circa tre mesi”, rispose il capo della NASA.
“Quanto è grave?”, chiese il Presidente accigliato.
“Molto. Torneremo all’età della pietra, se saremo fortunati. Altrimenti, beh, ci estingueremo.”
“Rimedi?”
Gli scienziati si scambiarono sguardi imbarazzati.
“Solo uno”, disse infine il capo della NASA, “un massiccio bombardamento con armi nucleari.”

 

 

Il racconto Disarmo nucleare” è World © di Paolo Musso. All rights reserved.

 

(Segui questo link e spedisci un tuo breve racconto fantastico di cento parole)

 

L'Autore

Tea C. Blanc

È comasca. Vive un po' a Como, un po' in Svizzera. Collabora ad alcune riviste, fra cui "Giornale Pop", webzine diretta da Sauro Pennacchioli, e "Andromeda - rivista di fantascienza", diretta da Alessandro Iascy. Ha pubblicato un racconto di genere fantastico con Edizioni Dell’Angelo e il romanzo dagli spunti fantascientifici “Mondotempo” (Watson Edizioni, collana Andromeda).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner