Seleziona Pagina

DRACULA TORNA PROTAGONISTA SU NETFLIX

DRACULA TORNA PROTAGONISTA SU NETFLIX

Si tratta di due progetti diversi caratterizzati entrambi dalla presenza di Dracula.

Il primo è l’adattamento in animazione di Castlevania ispirato all’omonimo videogioco che, sull’arco di due stagioni da 12 episodi ciascuna, racconta con vivida violenza e un action visionario lo scontro senza esclusione di colpi tra le orde guidate da un Dracula assetato di vendetta e i difensori dell’umanità. Incarnati principalmente dai personaggi dell’esule cacciatore di vampiri Trevor Belmont aiutato nell’impari lotta dalla maga Sypha e dallo stesso figlio di Vlad Tepes, Alucard.

A differenza del gioco e del primo adattamento televisivo del 1990 questa versione risulta molto più articolata e sfaccettata nella definizione di situazioni e personaggi, in particolare della tragica morte di Lisa Tepes, la sposa umana di Dracula.

Il secondo, un live la cui realizzazione inizierà ufficialmente la prossima primavera, vedrà l’attore danese Claes Bang (Borgen, Millennium) interpretare il mitico vampiro in una miniserie inglese di tre lungometraggi coprodotta da Netflix insieme alla BBC.
Sulla sua partecipazione al progetto nel ruolo principale, Bang (che ha vinto l’European Film Award per il miglior attore in The Square, Palma d’Oro 2017 a Cannes), ha dichiarato: “Sono emozionato all’idea di questo personaggio iconico e super-interessante. Sì, è cattivo, ma c’è anche molto di più per lui. È carismatico, intelligente, spiritoso e sexy. Sarà una vera sfida considerando tutte le persone straordinarie che lo hanno interpretato nel corso degli anni”.

Dal canto loro più pragmaticamente gli sceneggiatori Steven Moffat e Mark Gatiss lo hanno semplicemente definito “Alto, oscuro e tenebroso al tempo stesso… L’inferno ha un nuovo boss!”. boss!”.

L'Autore

Sergio Giuffrida

Classe 1957, genovese di nascita, catanese d'origine e milanese d'adozione. Collabora alla nascita della fanzine critica universitaria 'Alternativa' di Giuseppe Caimmi, e successivamente alla rivista WOW con Franco Fossati e Luigi Bona. Dall'inizio degli anni Novanta è segretario del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), Gruppo Lombardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la NewsLetter

Scrivi la tua email:

Prodotto da FeedBurner